Come usare lo spazzolino

Per spazzolare i denti in modo corretto occorre qualche minuto, senza avere fretta.
Bisogna fare attenzione di spazzolare per bene ogni parte della bocca, in alto a destra e a sinistra e in basso a destra e a sinistra. Quando si impugna lo spazzolino la mano deve accompagnare diversamente i movimenti in base alla parte dei denti che si sta spazzolando. Per non dimenticare nessuna di queste parti è fondamentale ricordare alcuni passaggi chiave:
– si puliscono innanzitutto le parti esterne ed interne con lo spazzolino inclinato ad un angolo di 45 gradi, salendo e scendendo dal margine gengivale con un movimento verticale o rotatorio, facendo particolare attenzione ad arrivare bene fino ai denti posteriori;
– si passa poi alla superficie di masticazione, muovendo lo spazzolino tenuto piatto avanti e indietro;
– si rivolge poi l’attenzione alla parte interna dei denti, tenendo lo spazzolino verticale e muovendosi con delicatezza su e giù, spazzolando sopratutto con la punta dello spazzolino;
– si ritorna sulla linea gengivale, spazzolando con delicatezza
– si conclude con la pulizia della lingua per rimuovere residui, batteri e per favorire un alito più fresco.
Da tutti questi passaggi si può facilmente comprendere perchè il consiglio del dentista per quanto riguarda la scelta dello spazzolino più adatto alla propria bocca e alle proprie esigenze sia assolutamente fondamentale.
Occuparsi dei propri denti è come occuparsi di salute e bellezza allo stesso tempo. Dedicare il giusto impegno è il modo migliore per iniziare davvero a prendersene cura.

2016-04-28T09:47:09+00:00